Working on this new server in php7...
imc indymedia

Los Angeles Indymedia : Activist News

white themeblack themered themetheme help
About Us Contact Us Calendar Publish RSS
Features
latest news
best of news
syndication
commentary


KILLRADIO

VozMob

ABCF LA

A-Infos Radio

Indymedia On Air

Dope-X-Resistance-LA List

LAAMN List




IMC Network:

Original Cities

www.indymedia.org africa: ambazonia canarias estrecho / madiaq kenya nigeria south africa canada: hamilton london, ontario maritimes montreal ontario ottawa quebec thunder bay vancouver victoria windsor winnipeg east asia: burma jakarta japan korea manila qc europe: abruzzo alacant andorra antwerpen armenia athens austria barcelona belarus belgium belgrade bristol brussels bulgaria calabria croatia cyprus emilia-romagna estrecho / madiaq euskal herria galiza germany grenoble hungary ireland istanbul italy la plana liege liguria lille linksunten lombardia london madrid malta marseille nantes napoli netherlands nice northern england norway oost-vlaanderen paris/Île-de-france patras piemonte poland portugal roma romania russia saint-petersburg scotland sverige switzerland thessaloniki torun toscana toulouse ukraine united kingdom valencia latin america: argentina bolivia chiapas chile chile sur cmi brasil colombia ecuador mexico peru puerto rico qollasuyu rosario santiago tijuana uruguay valparaiso venezuela venezuela oceania: adelaide aotearoa brisbane burma darwin jakarta manila melbourne perth qc sydney south asia: india mumbai united states: arizona arkansas asheville atlanta austin baltimore big muddy binghamton boston buffalo charlottesville chicago cleveland colorado columbus dc hawaii houston hudson mohawk kansas city la madison maine miami michigan milwaukee minneapolis/st. paul new hampshire new jersey new mexico new orleans north carolina north texas nyc oklahoma philadelphia pittsburgh portland richmond rochester rogue valley saint louis san diego san francisco san francisco bay area santa barbara santa cruz, ca sarasota seattle tampa bay tennessee urbana-champaign vermont western mass worcester west asia: armenia beirut israel palestine process: fbi/legal updates mailing lists process & imc docs tech volunteer projects: print radio satellite tv video regions: oceania united states topics: biotech

Surviving Cities

www.indymedia.org africa: canada: quebec east asia: japan europe: athens barcelona belgium bristol brussels cyprus germany grenoble ireland istanbul lille linksunten nantes netherlands norway portugal united kingdom latin america: argentina cmi brasil rosario oceania: aotearoa united states: austin big muddy binghamton boston chicago columbus la michigan nyc portland rochester saint louis san diego san francisco bay area santa cruz, ca tennessee urbana-champaign worcester west asia: palestine process: fbi/legal updates process & imc docs projects: radio satellite tv
printable version - js reader version - view hidden posts - tags and related articles

MORO A FORTE BRASCHI ? - 2 e fine

by Aleth Thursday, Sep. 07, 2023 at 12:08 PM

Il caso indiziario che la prima e principale prigione di Moro fosse a forte braschi o vicine dépendances, è molto forte

Il caso indiziario che la prima e principale prigione di Moro fosse a forte braschi o vicine dépendances, è molto forte.



" Forse in appartamento borghese" per dirla con Pecorelli ancora.

Ma con Moro stesso : ripeto ad nauseam la coda assurda dei 4 testamenti a luca : l´insistenza ossessiva sull´anagrafe, che per la famiglia Moro era allora in via Battistini 464 a primavalle, cioè a due passi in macchina, da forte braschi.

Ma pure a due passi da forte boccea (sede di k di gladio), cioè da quella zona boccea-aurelia, dove perfino i mezzi depistaggi di kossiga e tombolini etc. decenni dopo i fatti, porranno Moro e l´abortita operazione smeraldo per liberarlo del 21.3.78.

E ricordo ad nauseam che il furgone bianco scompare dopo largo damiano chiesa dove lo vede il calzolaio Schiavone dirigersi verso pineta sacchetti-valle aurelia-forte braschi.

E ricordo ad nauseam che le due (o tre, compresa quella di focà che accompagna il furgone bianco a de bustis) 128 scompaiono a via Massimi dopo l´angolo con Bitossi dove la 132 lascia il convoglio per andare a gettare le borse nel furgone. La 128 bianca scompare per ben 19 ore, fino alle 4 del mattino quando Saba la pesca a licinio calvo 23-27. La blu addirittura per 3 giorni, fino alle 21 di domenica 19, quando la polizia la ritrova ancora a lc 23-27 - asciutta nonostante la pioggia dei giorni precedenti, quindi tenuta in garage.

morucci mente nel memo, che l´abbandono fu contemporaneo a quello della 132 - NON lo fu, testi Saba e Paolo Nava.

E ripropongo il dettaglio della farsesca audizione di mennini alla Moro2 del 2015 :

https://documenti.camera.it/leg17/resoconti/commissioni/stenografici/html/68/audiz2/audizione/2015/03/09/indice_stenografico.0023.html

p.10 :

" Allora andammo a trovare un sacerdote pallottino, padre Antonio Weber, a via dei Pettinari... Padre Weber ci indirizzò da un altro sacerdote, ora defunto, molto anziano, un salvatoriano, a via Pfeiffer, dicendo che aveva delle capacità sensitive. Costui, vedendo la mappa di Roma, indicò come zona che poteva essere interessata alla vicenda Moro l'Aurelio, via Bassanini o Bastianini, non mi ricordo...questo padre salvatoriano... a quel tempo aveva già un´ età avanzata. Avrà iniziato la seconda parte della sua esistenza. Cioè sarà ormai passato a miglior vita ! " :

nessuno in commissione, ritiene di chiedere a mennini il nome di questo ennesimo "sensitivo" del caso Moro. E nemmeno io avrei preso sul serio questa ennesima fabula divinatoria, se non fosse per quel bassanini o bastianini. Un rapido check su maps mi dice che a roma vie con tali nomi non esistono, eccetto per una via bastianini a fiumicino che è da escludere a priori come area prigione Moro perché la prigione era vicino casa sua e non ripeterò + ad nauseam le prove di ciò. Ma l´aggiunta indicazione dell´Aurelio non lascia dubbi : quel che mennini intende come via indicata dal "profeta", non può che essere via mattia battistini.

Dove al 464, c´era l´anagrafe di competenza della famiglia Moro.

E riverso qui ad nauseam, che il teste Onofri Angelo vede due avieri che si cambiano togliendosi le divise verso le 9,30-9,40, appendendole a 128 bianca a bordo strada a poche centinaia di metri dallo svincolo GRA via Aurelia - siamo a due passi, in macchina ovviamente, dai 30 parà, da forte boccea, dall´anagrafe, da tutto il plesso testimoniale compresi i due terroristi a sorelle marchisio, che porta a pensare plausibilmente pur senza prove certe ancora, a Moro in quella zona : tra braschi e boccea.

https://www.avvenire.it/attualita/pagine/eravamo-pronti-a-liberare-moro?fbclid=IwAR3dMMfsNAX3WNoFFXGvNGDs7iTWjpPFAU8MbrJ7NagUG4knHq_TcsUDDmc

https://originidellereligioni.forumfree.it/?t=78354469

" Sembra che Guglielmi e D’Ambrosio volevano poi, dopo colazione, recarsi a trovare ex colleghi nella sede di Forte Boccea, ma questa circostanza venne negata dal D’Ambrosio."

https://www.ildubbio.news/interviste/zanda-il-caso-moro-e-di-quelle-tre-lettere-di-cossiga-h41w3nsk?fbclid=IwAR3W295ynGbHf-kNBYm6Iy11A3VrYPEb8pfPSIU54qGdkEY3JH6YctfyjJw

"...Quello che Zanda ha definito “scontro finale”. Che altro non poteva essere evidentemente se non l’assalto alla prigione di Moro che, secondo recentissime rivelazioni dell’allora colonnello dei Carabinieri Antonio Cornacchia, il generale dell’Arma Carlo Alberto dalla Chiesa aveva individuato attendendo inutilmente l’autorizzazione all’assalto con un gruppo specializzato di una trentina di paracadutisti alloggiati in via Aurelia."

https://www.parlamento.it/parlam/bicam/terror/stenografici/steno34.htm?fbclid=IwAR2UPh9vASFfWT5ScvxxbLttOw_mBWICGg_QN5ungzYy8-xiWPcM1fGxwMM

SILVESTRI. Non ricordo questo nome, ma in genere non ebbi contatti con le Forze di polizia, a parte quel colonnello o tenente colonnello di cui non ricordo il nome che incontrammo alla Scuola dei carabinieri sulla via Aurelia.

PRESIDENTE. E che ebbe l'impressione fosse un uomo del SISDE.

SILVESTRI. Credo che lo fosse, ma lui non ce lo disse.

https://www.carabinieri.it/chi-siamo/oggi/organizzazione/addestrativa/scuola-ufficiali?fbclid=IwAR09QRgIgOSyaJX5avod73ozerThAfdhe3sJ7gqxlrrzOGYaATkK_PH1o2k

https://www.carabinieri.it/arma/curiosita/non-tutti-sanno-che/s/scuola-allievi-ufficiali-carabinieri?fbclid=IwAR3EXJECtWcGIG7BuSQyxO-UOh5TUMb4Kz8YktIUqMT1jb7mY0ZH9CKgL3Y

"In data 10 novembre 1976 l'Istituto è stato trasferito nella Caserma di Via Aurelia n. 511, intitolata al nome della Medaglia d'Oro al Valor Militare maggiore dei Carabinieri Ugo De Carolis."

https://www.ilsussidiario.net/news/paolo-vi-provo-a-salvare-aldo-moro-gen-cornacchia-riscatto-pronto-fermato-da/2166049/?fbclid=IwAR17OuKZCbWGASNbjh-G7btS4J-Gq46_8F2xf3fSchC5B0WoLOBoCkHxMg4

«Cossiga voleva salvare Moro. Al Viminale sapevano dov’era la prigione, l’aveva scoperta il Generale Dalla Chiesa. Lui aveva allestito Unis, un contingente di 30 paracadutisti che aspettavano in via Aurelia, in attesa di avere l’ok per entrare in azione e liberare Moro. Fu un’attesa vana. Andreotti non diede mai il via libera e cercò di occultare la documentazione relativa a questa operazione. Ma gli incartamenti sono stati trovati dal Tribunale dei Ministri nel 1996, solamente che il Senato non concesse l’autorizzazione a procedere».

https://ilfastidioso.myblog.it/tag/rapimento-moro/

" Dopo tre giorni, lui e altri 39 militari di leva furono fatti salire su un autobus, trasportati a Roma e alloggiati nella caserma dei carabinieri sulla via Aurelia, vicino all’Hotel Ergife. Furono divisi in quattro squadre e istruiti sulla loro missione: sorveglianza e controllo di uno stabile."

https://www.ilsussidiario.net/news/paolo-vi-provo-a-salvare-aldo-moro-gen-cornacchia-riscatto-pronto-fermato-da/2166049/?fbclid=IwAR17OuKZCbWGASNbjh-G7btS4J-Gq46_8F2xf3fSchC5B0WoLOBoCkHxMg4

Concludo appuntandomi, che forse Moro non fu direttamente dentro forte braschi o boccea, perché SE davvero br genuini come gallinari ne furono carcerieri, allora difficile giustificare ai loro occhi un tal livello di complicità - ma non è detto quindi non escludo i due forti. Ma che fosse o lì, o nell´appartamento borghese di Pecorelli, in zona molto probabilmente era : primavalle-aurelia-boccea e soprattutto anagrafe di battistini 464, preziosissima e precisa indicazione non recapitata (nota bene) di Moro stesso ben 4 volte.

Altra potentissima conferma dell´attendibilità-plausibilità-probabilità estrema, che la prima e principale prigione di Moro fosse dalle parti della sua anagrafe di via mattia battistini 464, cioè dalle parti, se non proprio a, forte braschi, è nella famosa esfiltrazione narrata dal boss di gladio inzerilli, copio ed incollo dal libro dove ho lavorato molto su questo aspetto, che già era stato evidenziato in forma intuitiva e sintetica da Flamigni et all. :

" inzerilli ha svelato ai suoi compagni di merende che l´esfiltrazione partì da piazza Pio IX : a due passi da forte braschi e dall´anagrafe di Moro, e tre da forte boccea :

" Il generale Inzerilli precisa quindi di aver approfittato in quel periodo di mobilitazione delle Forze Armate ´per sperimentare se l´addestramento che facevo con i gladiatori funzionava facendo esfiltrare uno dei miei uomini da piazza Pio IX fino a Cerveteri nascondendolo dentro una cassa in un furgoncino pieno di materiale elettrico`.

´Il camioncino partì da piazza Pio IX, che si trova in cima a via Gregorio VII e siamo arrivati a Cerveteri passando attraverso tutti i posti di blocco. Nessuno ci ha fermati. Dietro c´era una macchina con un mio uomo - spiega ancora il generale - un capitano dei carabinieri con la tessera, pronto ad intervenire qualora fosse successo qualcosa. Il capitano è ancora vivo, l´uomo dentro la cassa era un mio ufficiale` ".

Copyright Aleth. Pubblicato originariamente sul mio profilo fb il 3 e 4 maggio 2023.

Violators shall be prosecuted according to the law.

Report this post as:

© 2000-2018 Los Angeles Independent Media Center. Unless otherwise stated by the author, all content is free for non-commercial reuse, reprint, and rebroadcast, on the net and elsewhere. Opinions are those of the contributors and are not necessarily endorsed by the Los Angeles Independent Media Center. Running sf-active v0.9.4 Disclaimer | Privacy